BENVENUTI NEL BLOG DEL CORO "LA CORDATA"

Il coro Alpino fondato dal Maestro Giuseppe Labbozzetta, dal 1986 rappresenta un punto di riferimento corale e musicale per la città di Mestre e dintorni. Il sodalizio con la sezione C.A.I. conferma il legame del Coro con la passione per i canti popolari e l'amore per la montagna.

A TUTTI I NOSTRI VISITATORI BUONA NAVIGAZIONE

sabato 18 maggio 2013

Francobollo commemorativo del 150° anniversario della fondazione del C.A.I.

L’alpinista col cannocchiale


Tratto da un manifesto d’antan, è il soggetto scelto per il francobollo che ricorda il centocinquantesimo anniversario del Club alpino italiano

Sorse nel 1863, ad iniziativa di Quintino Sella (lo scienziato e politico figura nel 170 lire del 28 ottobre 1977, emesso per il centocinquantesimo dalla sua nascita). Egli raccolse attorno a sé un gruppo di giovani amici con lo scopo di “promuovere l’alpinismo in ogni sua manifestazione nonché la conoscenza e lo studio delle montagne”, specialmente di quelle nazionali. Così ricordava l’allora presidente del Club alpino italiano, Virginio Bertinelli. Era il 30 marzo 1963, giorno in cui uscì un francobollo da 115 lire dedicato al centenario della struttura.

Trascorsi ancora cinque decenni, toccherà ad altre tre persone l’onere di sottoscrivere il bollettino illustrativo. Sono l’attuale presidente, Umberto Martini, il direttore del torinese Museo nazionale della montagna, Aldo Audisio, il professore ordinario di Storia moderna presso la facoltà di Lettere e Filosofia all’Università di Verona, Alessandro Pastore.

Il nuovo omaggio, autoadesivo, ha un nominale pari a 70 centesimi e sarà disponibile dal 25 maggio, con annullo del primo giorno allo spazio filatelia del capoluogo piemontese (via Alfieri 10, aperto dalle 8.25 alle 12.35) nonché allo stesso Museo (piazzale Monte dei Cappuccini 7, dalle 18 alle 24).

La cornice in cui debutta è l’assemblea nazionale dei delegati 2013, in calendario nella medesima città il 25 (la presentazione del dentello è fissata alle 10) ed il 26. I fogli della carta valore sono da quarantacinque, la tiratura conta su due milioni e settecentomila esemplari. Il soggetto riprende un manifesto d’epoca, dove un alpinista osserva il paesaggio attraverso un cannocchiale.

Saranno disponibili cartolina (60 centesimi più l’affrancatura), tessera (1,10 euro), bollettino (1,00) e folder (15,00).

(tratto da Vaccarinews)

francobollo commemorativo del 150° anniversario della fondazione del C.A.I.
Club Alpino Italiano in emissione il 25 maggio 2013
Immagine dell'annullo ufficiale di Torino 
Sarà disponibile non prima del 25 maggio il francobollo commemorativo che Poste Italiane emetterà per ricordare "filatelicamente" il 150° anniversario della Fondazione del CAI.
Sono passati infatti bel 150 anni da quando nel 1863 l'allora Ministro delle Finanze del neonato Stato Italiano, Quintino Sella, in occasione di una ascensione alla vetta del Monviso ebbe l'idea di fondare il
C.A.I - Club Alpino Italiano.  con lo scopo statutario di" far conoscere le montagne, più specialmente le italiane e di agevolarvi le salite e le esplorazioni scientifiche"
Già il 30 marzo del 1963, in occasione del 100° anniversario della fondazione, le Poste avevano emesso un francobollo che vediamo riprodotto nell'immagine qui sotto

Per chi vuole approfondire la storia del C.A.I. in maniera approfondita basta cliccare su questo link del sito ufficiale del CAI   "La nostra storia"



Francobollo emesso 50 anni fa in occasione del 100° anniversario
Logo ufficiale delle manifestazioni del 150°







vf


Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un vostro messaggio cliccando sulla parola "commenti"